Immagine testata
Chi siamo
Cosa crediamo
Attività
Eventi & Agenda
Contattaci
Diario della comunità
immagine Holy Trinity Church


Centro Culturale Protestante "Pietro Martire Vermigli"

Logo Fiaconia Valdese Fiorentina
Logo Claudiana Libreria Claudiana

Logo 500mo centenario della Riforma Protestante 2017

Il nuovo sito italiano riformaprotestante2017.org


Sottoscrizioni in corso

Terremoto in Ecuador

Ricostruzione del tempio della chiesa Valdese di Dolores in Uruguay

Tempo per il creato ECEN - European Christian Environmental Network


Logo Migration 2010

Da Accra a Lampedusa di Paolo Naso

Un anno terribile per i diritti umani. Amnesty International ha pubblicato il suo rapporto annuale sulla situazione dei diritti umani in 160 paesi del mondo tra il 2014 e il 2015

Manuale della Commissione chiesa e società della Conferenza delle chiese europee sull'impegno per il rispetto dei diritti umani (pdf)

banner consiglio ecumenico delle chiiese
 

Seminate secondo giustizia e farete una raccolta di misericordia
Osea 10,12

In verità vi dico che in quanto l'avete fatto a uno
di questi miei minimi fratelli, l'avete fatto a me
Matteo 25,40

 


linea_verde

 

Sinodo 2016

Domenica 21 dalle ore 15:00 diretta del culto di apertura

Come seguire il Sinodo

Si apre il 21 agosto il Sinodo metodista e valdese

Che cos'è il sinodo delle Chiese valdesi e metodiste?

La sfida della spiritualità: intervista al moderatore Bernardini

 

Terrorismo: contro la violenza, pratichiamo la logica di Dio

Francia: vincere la paura con il dialogo e l'ascolto, lottando per i più deboli

Saint Etienne: "colpita al cuore l'intera comunità cristiana"

Ascolto e attenzione per contrastare l'opera diabolica di chi ci vuole separare


Crisi migratoria

Le difficoltà del programma europeo di ricollocamento dei migranti

Lampedusa. L’eurodeputata Elly Schlein visita l’osservatorio di Mediterranean Hope

La Diaconia valdese in azione a Ventimiglia per i migranti

Il premio di «Terra e pace» ai corridoi umanitari

 

linea_verde
.

quel che abbiamo visto e udito, noi lo annunziamo anche a voi, perché voi pure siate in comunione con noi; e la nostra comunione è con il Padre e con il Figlio suo, Gesù Cristo.
Queste cose vi scriviamo perché la nostra gioia sia completa.
Questo è il messaggio che abbiamo udito da lui e che vi annunziamo: Dio è luce, e in lui non ci sono tenebre.

Carissimi, non vi scrivo un comandamento nuovo, ma un comandamento vecchio che avevate fin da principio: il comandamento vecchio è la parola che avete udita.
E tuttavia è un comandamento nuovo che io vi scrivo, il che è vero in lui e in voi; perché le tenebre stanno passando, e già risplende la vera luce.
Chi dice di essere nella luce e odia suo fratello, è ancora nelle tenebre.
Chi ama suo fratello rimane nella luce e non c'è nulla in lui che lo faccia inciampare.
Ma chi odia suo fratello è nelle tenebre, cammina nelle tenebre e non sa dove va, perché le tenebre hanno accecato i suoi occhi

I Giovanni 1,3-5; 2,7-11

E’ vero: abbiamo bisogno di incoraggiamento, di rigenerare la nostra speranza, di rafforzare la nostra fede, di riscoprirne la sostanza. Per fronteggiare il male e le tenebre possiamo assumere due atteggiamenti.

Uno è quello di ritirarsi in disparte, trovare un rifugio, costruirci un mondo privato e personale i cui rinchiuderci schermando il più possibile le notizie dolorose e gli eventi luttuosi, fare finta di nulla. Si tratta di una reazione umana, naturale, egoistica e purtroppo spesso inutile perchè fa affidamento soltanto sulle nostre capacità.

L’altro e quello di affrontare coraggiosamente la realtà per vincere il male e rischiarare le tenebre. Non mi fraintendete, non si tratta di proclamare una crociata, di armarsi e rispondere alla violenza con altrettanta violenza. Occorre resistere al male, opporsi all’odio e alla violenza con la forza dell’amore e della generosità. Bonhoefer, Gandhi, Martin Luther King, i monaci di Thibirine, il padre domenicano Pierre Claverie, i volontari delle varie organizzazioni umanitarie che operano nelle zone di guerra, nelle favelas e nei capi profughi non sono che pochi esempi di una galleria molto più numerosa di quanto si possa pensare.

La lettera di Giovanni ci ricorda due principi attraverso i quali possiamo affrontare la realtà, rinsaldare la nostra fede e ritrovarne il fondamento di fronte all’avanzata delle tenebre:

- Dio è luce, e in lui non ci sono tenebre. se camminiamo nella luce, com'egli è nella luce, abbiamo comunione l'uno con l'altro, e il sangue di Gesù, suo Figlio, ci purifica da ogni peccato.
Camminare con Dio, seguendo Gesù, significa camminare nella luce e vincere le tenebre. Significa essere purificati e avere comunione l’uno con l’altro, non si tratta di un privilegio personale ed esclusivo, ma di un dono da condividere con chi ci sta vicino proprio perché ottenuto non per i nostri meriti o in virtù di quello che abbiamo fatto o possiamo fare ma grazie al sangue versato sulla croce da Gesù per la salvezza dell’umanità. Dio ci chiede di camminare con Lui, nella sua luce, insieme, uniti per sconfiggere le tenebre con la luce.

- Chi dice di essere nella luce e odia suo fratello, è ancora nelle tenebre. Chi ama suo fratello rimane nella luce e non c'è nulla in lui che lo faccia inciampare. Ma chi odia suo fratello è nelle tenebre, cammina nelle tenebre e non sa dove va, perché le tenebre hanno accecato i suoi occhi.
Questo è il comandamento che viene rinnovato dalla lettera, passato da chi l’ha udito in prima persona dalla bocca del Maestro fino a noi e affidatoci così come i tedofori si sono passati la fiaccola olimpica di mano in mano: “amare il fratello”.

Uscire dalle tenebre, bloccare l’avanzata delle tenebre, vivere nella luce del Signore è possibile solo attraverso l’amore. Solo la forza dell’amore potrà vincere l’odio e sconfiggere le forze del male, amore che significa prendersi cura dell’altro, condividere con gli altri. Questa è la missione che ci è stata affidata, essere figli di Dio significa amare l’altro, solo così possiamo essere delle piccole lampade, ma sufficienti a spandere intorno a noi un po’ di luce che unita a quella di tutte/i le/gli altre/i riuscirà a rischiarare le tenebre che ci circondano.

Leggi testo completo

 

linea_verde

I Valdesi sono cristiani che appartengono alla famiglia delle chiese evangeliche o protestanti. La Chiesa Valdese di Firenze è organizzata in libera comunità locale, autonoma, unita alle altre che formano la Chiesa Valdese da una comune confessione di fede e dalla disciplina del suo Sinodo. L’organizzazione delle chiese valdesi è di tipo presbiteriano sinodale.
Dal punto di vista dottrinario questa chiesa crede e testimonia quanto è insegnato dalla Sacra Scrittura secondo la riscoperta del Vangelo compiuta dalla Riforma e si sente fortemente impegnata sul piano sociale.

linea_verde


Centro Comunitario Valdese e casa pastorale
Via Manzoni 21 - 50121 Firenze - Cell. 3311001367 Tel. 055 2477800

Culti nei mesi di Luglio e agosto

Nei mesi di luglio e di agosto i culti vedranno unite le due chiese di Firenze,
quella metodista e quella valdese.
In luglio ci si raccoglie tutti e tutte nella chiesa metodista di via De’ Benci n.9
In agosto le due comunità si riuniranno nella chiesa valdese in via Micheli 26, ang. Via La Marmora (presso la Holy Trinity Church)

Eventi e Agenda della comunità

Riforma

Culto Radio e Protestantesimo in TV

NEV Agenzia Stampa Notizie Evangeliche

linea_verde


Adozione a distanza, Sostegno a distanza, adozioni a distanza
Diciamo a ogni bambino:
non sei solo al mondo!

Fai una donazione o regalo solidale

Adozione a distanza compassion Italia



 

badge rss2   Agenda della Comunità

E' uscita Diaspora: numero "estivo"


In primo piano

Paolo Naso: "L'islam è una realtà ormai costitutiva della nostra società"

«I protestanti hanno norme o regole morali?»

Innovazioni e criticita' della riforma costituzionale

L’incontro di Donald Trump con un migliaio di leader cristiani conservatori suggella un accordo non semplice ma per molti inevitabile

USA. Chiese bianche e nere insieme per trasformare e riconciliare la società

Vale sempre il primato della Parola e della coscienza?


Una Bibbia tutta nuova

La Diaconia Valdese Fiorentina accoglie pminori senza adulti di riferimento nell'ambito del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati attivato dal Ministero degli Interni. Richiesti volontari

 


Dialogo ecumenico

Si è svolta ad Assisi la 53° sessione di formazione ecumenica del SAE

«Credo che le intenzioni di Martin Lutero non fossero sbagliate. Era un riformatore»

La famiglia, tra aperture significative e schemi (e gabbie) tradizionali commenti di Paolo Ribet, coordinatore della Commissione “Famiglie, matrimonio, unioni civili”, all’Esortazione apostolica post-sinodale “Amoris Letitia” scritta da papa Francesco.

L'Anno Santo di papa Francesco si colloca nel quadro del diritto canonico e non nel Vangelo di Giorgio Tourn


A Ginevra storico accordo tra Unicef e Consiglio ecumenico delle chiese

Jan Hus, riformatore della Chiesa e riferimento culturale di una nazione

Bisogna disarmare le religioni

Il Consiglio Ecumenico delle Chiese (WCC) chiama le chiese a parlare contro la corruzione aderendo all'iniziativa EXPOSED far risplendere una luce sulla corruzione.


Visita il sito dedicato ai Luoghi storici valdesi

Dizionario biografico dei protestanti italiani


Attualità

L’acqua al centro della XI Assemblea della rete cristiana europea per l’ambiente

Sviluppo Sostenibile
Il movimento ecumenico mondiale a favore di un'”economia di vita”

«Il futuro che vogliamo»

Il movimento ecumenico: Si poteva fare di più
"Gli aspetti positivi ci sono"

Violenza sulle donne:

Anche l’Italia rilancia la campagna HeForShe

"16 giorni per vincere la violenza"
quaderno predisposto dalla Federeazione Donne Evangeliche in Italia (FDEI)

Carceri:

Il pastore Sciotto: nel lavoro con i minori ci dovremmo impegnare di più

Una mansarda per sentirsi a casa

Libertà religiosa:

Una petizione per chiedere al governo l'impugnazione della legge "anti-moschee" del Veneto

Insediato al Viminale un nuovo Consiglio per le relazioni con l’Islam


Temi Etici

Unioni civili:
- valdesi e metodisti apprezzano
- I rappresentanti delle chiese valdesi, metodiste, battiste e luterane italiana commentano positivamente l’approvazione definitiva della legge in Parlamento

La "questione" del gender

Un tentativo di fare chiarezza nelle confuse polemiche intorno alla cosiddetta teoria del cosiddetto genere di Luisa Muraro
L’ideologia gender esiste, ma non è quella che ci raccontano di Peter Ciaccio
Questioni di Gender – Teoria vs ideologia di N.Vassallo
Scuola: non esiste una «teoria gender» di Silvana Ronco
Gender e Chiese: dove sta l’ideologia? di Letizia Tomassone

Il caso dei libri ritirati dalle scuole a Venezia

L’educazione sessuale si basa sulle direttive dell’Organizzazione mondiale della Sanità

Bioetica

Bioetica: un valdese nel gruppo di lavoro delle Chiese europee

Protestanti e bioetica: nuove frontiere di riflessione

Registrazione dell'incontro dedicato al libro di Ermanno Genre “Introduzione alla bioetica. Bioetica e teologia pastorale in dialogo"

Dalle chiese europee una riflessione equilibrata sulla fine vita a cura di Federica Tourn

La commissione bioetica della Tavola valdese su testamento biologico


Argomenti vari

Ambiente

Famiglia, Coppie di fatto, DICO

Eutanasia e testamento biologico

Staminali embrionali. La svolta americana, il dogmatismo italiano di Paolo Naso

Documento sulle cellule staminali

Libertà religiose

Contro la pena di morte

Contro l'omofobia
  
Legge 194



Contattaci
Ultimo aggiornamento: 19 Agosto 2016
© 2005 Chiesa Evangelica Valdese Comunità di Firenze